Tre Ponti un parcheggio e la uallera abboffata

Tre Ponti, un parcheggio e la uallera abboffata

(Come si paga il pedaggio in strada Tre Ponti a Sanremo? Guida rapida distruzione per il Gentile Lettore.)

Innanzitutto occorre essere in possesso di un codice militare segreto. Il codice è disponibile preso l’edicolante si San Martino. Andate lì ve lo fate dare, a cazzotti beninteso, e poi lo buttate via. Il codice, non l’edicolante.

Tutto qui? Manco per idea:

Dopo aver dato un ultimatum alla terra e non aver ricevuto risposta, Gentile Lettore Balneatorio devi fare domanda in carta bollata presso il consolato del CongoBelga. L’addetto ti rilascerà attestazione previa richiesta di nulla osta all’Ufficio Uagliò Facite Ammuina, sito in Belize. I cui abitanti, informa Piero Angela, si chiamano belizenoni.

Ma una Coop non c’è?

E figurati! Certi che c’è. Infatti dal Belize mandano una mail alla Cooperativa Gli Angeli di Cuneo, che sta negli Urali. Il capoufficio risponde solerte appena dopo un mese dal ricevimento perché è occupato a piratare film e molestare sessualmente matrioske.

Quando la Coop I Beciagrilli di Fossano  incorpora presso di se l’esito della mail, la gira alla Coop Priorato di Sion, ubicata in Pian della Savana. Alché la Tribù dei Vacaputanga recapita l’autorizzazione al pagamento sul lastrico del lungomare Vittorio Emanuele, a Sanremo.

Ma gli dicono:

Che i Tre Ponti stanno dall’altra parte. Boja d’un mond lèder! è il vago parere dell’incaricato borellenco che odia senza distinzioni tutti quelli che stanno dall’altra parte. Interviene un certo Dante Culpepper, assolutamente inadatto a gestire l’emergenza (chissà chi lo ha assunto) per cui si interpella Google Maps, che però non ha la più pallida idea di dove stia l’altra parte e il borellenco finisce a Monte Caggio.

Colà tramite:

Una ricetrasmittente del 1944 e due giapponesi convinti che la guerra sia ancora in corso, rifilano il biglietto ad un piccione viaggiatore con evidenti problemi d’orientamento. Il qualepiccione adesso fa la parte dell’arrosticino in un film cinese di coproduzione canadese.

A ‘sto punto:

Gentile Lettore Balneante puoi inserire la carta di credito platinum nell’apposito bancomat sito all’inizio di strada Tre Ponti. La macchinetta ti mangia la carta, paf! Allora mandi un uotsapp all’Aamaie la quale replica: Il giorno della carta è lunedì, pelotudo! oggi è domenica. Alché infili i 50 centesimi nel cùl dell’aamaiolo incaricato e la sbarra si alza!

Come vedi:

Roba semplice, roba da comune di Sanremo Assessorato alla Uallera Abboffata.

E quando il turista chiede:

Nel Luna Park cittadino sa dove si trovi lo stand per tirare le palle alle sagome? La risposta è garantita: No, però conosco il posto dove delle sagome tirano le balle ai sanremaschi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*